Allegri
Allegri



Il destino di chi ama la Juventus sembra essere effettivamente quello di chi prima o poi finirà al centro di una polemica, come potrete osservare anche dal video preso direttamente dalla RAI dopo la finale di Coppa Italia tra i bianconeri ed il Milan, con successo senza storia da parte dei futuri campioni d’Italia per 4-0. Nemmeno un successo così rotondo, infatti, ha indotto Sconcerti a non creare una polemica a distanza con Allegri che francamente si poteva tranquillamente evitare.

La colpa del giornalista, che già in passato ha cercato di creare malumore in casa Juventus con domande ritenute poco opportune a determinati tesserati, è stata quella di ipotizzare dei presunti scricchiolii nella squadra, a partire dai quali si sarebbe potuta mettere la parola fine addirittura al ciclo che i bianconeri sono stati bravi a portare avanti nella stagione che volge al termine. Insomma, impossibile immaginarsi un Allegri che non risponda con calma dopo aver imbastito il discorso in questo modo.

Insomma, un tentativo abbastanza goffo di creare delle tensioni di cui tutti avrebbero fatto volentieri a meno. Non è un caso che, nonostante la bella vittoria ottenuta contro la sua ex squadra, ad un certo punto Allegri perda la pazienza, fino ad arrivare al punto di lasciare l’intervista in modo frettoloso. Al termine dell’episodio, poi, è interessante evidenziare come il giornalista presente a Roma lo abbia difeso, mettendosi almeno in parte contro lo stesso Sconcerti.

Ecco perché la nostra Redazione ritiene molto importante condividere con tutti i nostri seguaci quanto avvenuto in diretta TV dopo la partita di Coppa Italia tra Juventus e Milan durante la discussione che ha visto coinvolti Allegri e Sconcerti, auspicando che un giorno, magari dopo una finale vinta per 4-0 contro una rivale storica, per una volta ci possa essere spazio solo ed esclusivamente per i complimenti ai bianconeri contrariamente a quello che emerge attraverso questo video beccato in RAI.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here