Figuraccia Inter impensabile: rosicata Tramontana e Scarpini, ciao ciao Champions

Figuraccia Inter impensabile: rosicata Tramontana e Scarpini, ciao ciao Champions




Si parla moltissimo in queste ore della partita che potrebbe segnare incredibilmente la stagione dell’Inter, capace di rovinare la sua corsa alla Champions League dopo aver rimediato una sconfitta totalmente inaspettata in casa contro il Sassuolo. Il video che vogliamo mostrarvi oggi, più in particolare, fa ridere tutti perché ci mostra sia Scarpini, sia Tramontana, imbufalirsi con la loro squadra nella serata che avrebbe addirittura dovuto consegnare ai nerazzurri una goleada per mettere pressione alla Lazio in vista della partita contro il Crotone.

Una Serie A incredibile, dunque, se si pensa che poco più di due settimane fa lo scenario dipinto da molti giornalisti ci parlava del possibile stop scudetto che la Juventus avrebbe potuto incontrare sulla sua strada contro un’Inter lanciatissima verso la qualificazione in Champions League. Ed invece, i bianconeri sono vicini al loro settimo titolo consecutivi, mentre i nerazzurri vedono il proprio obiettivo stagionale appeso ad un filo dopo il suicidio sportivo maturato a San Siro contro Consigli e compagni.

Per questo motivo le immagini che ci mostrano i telecronisti di Inter Channel e 7 Gold non ve le potete perdere per nessun motivo al mondo, soprattutto se pensiamo che il buon Icardi, il giocatore più rappresentativo per i nerazzurri, sia venuto totalmente meno nel match più importante dell’anno sbagliando almeno tre gol incredibili davanti alla porta. Potete solo immaginare, dunque, quanto sia memorabile il documento che vi vogliamo mostrare in questo frangente.

Ecco dunque il video con cui potremo farci grasse risate pensando al modo in cui gli stessi Scarpini e Tramontana hanno rosicato tantissimo durante la sfida di Serie A tra Inter e Sassuolo, che in caso di vittoria della Lazio sul campo del Crotone metterà la parola fine all’ennesima stagione negativa dei nerazzurri, vicinissimi all’esclusione dalla Champions League per la settima stagione consecutiva dopo l’harakiri di ieri sera.