Ennesimo favore arbitrale per l'Inter: evidentissimo rigore per la Spal, le moviole tacciono

Ennesimo favore arbitrale per l’Inter: evidentissimo rigore per la Spal, le moviole tacciono

Icardi
Icardi



Dopo alcune dubbie decisioni che hanno favorito l’Inter in occasione dei match di Serie A e Champions League, rispettivamente contro Fiorentina e PSV Eindhoven, sta girando in queste ore un altro video che ci mostra come la squadra nerazzurra sia stata aiutata moltissimo anche durante il posticipo contro la Spal. Dopo il rigore fallito da Antonucci, infatti, ci stava decisamente un altro calcio di rigore a favore della compagine ferrarese, a causa di un fallo di mano commesso da Vecino su azione d’angolo.

Al dì là dei discorsi sulla volontarietà, va evidenziato che il braccio del centrocampista uruguaiano fosse molto largo, oltre al fatto che la palla arrivava da lontano. Meraviglia e stupore nel momento in cui ci si è accorti che dal VAR non sia arrivato alcun input al direttore di gara, affinché l’episodio potesse essere valutato più da vicino. Ci sono almeno due aspetti molto interessanti che oggi 8 ottobre possiamo prendere in considerazione a proposito di un’altra controversa valutazione arbitrale che a conti fatti ha favorito non poco la squadra allenata da Luciano Spalletti.

Da un lato, infatti, in telecronaca diretta su Sky abbiamo osservato addirittura due personaggi come Adani e Trevisani ammettere senza troppo giri di parole che l’intervento di Vecino dovesse essere punito e sanzionato effettivamente con un altro calcio di rigore a favore della Spal. Allo stesso tempo, con grande sorpresa abbiamo registrato anche il fatto che dopo il posticipo di Serie A nessuna moviola si sia interessata ad una decisione che ha favorito l’Inter.

Arrivati a questo punto dobbiamo assolutamente lasciarvi al video estrapolato da Sky con cui potremo osservare quanto sia evidente il fallo di mano che avrebbe dovuto indurre Maresca ad assegnare un altro calcio di rigore a favore della Spal contro l’Inter nel posticipo di Serie A.