Higuain gela 80mila interisti, il telecronista juventino così ha perso la voce

Higuain gela 80mila interisti, il telecronista juventino così ha perso la voce

Zambruno
Zambruno



Una serata che difficilmente dimenticheremo, considerando anche l’importanza della posta in palio, ma se a questo ci aggiungiamo anche il video preso dal pacchetto Sky con cui ci possiamo gustare la pazza esultanza da parte del telecronista bianconero, allora ne viene fuori un mix pazzesco per tutti coloro che hanno a cuore i colori bianconeri. In pochi minuti i ragazzi di Allegri sono passati dall’inferno al paradiso, trovando energie del tutto inaspettate al dì là delle polemiche arbitrali che inevitabilmente faranno da contorno all’anticipo di Serie tra Inter e Juventus.

In attesa di gustarci la moviola, anche se Sky ha già mostrato ad esempio l’incredibile buco presente sulla gamba destra di Mandzukic dopo l’intervento killer da parte di Vecino, è necessario concentrarsi assolutamente sul modo in cui Zambruno ha vissuto una partita vibrante e che in tanti ricorderanno per molto tempo. Sperando naturalmente che a fine stagione si riveli decisiva per la conquista del settimo scudetto consecutivo della Juventus.

Uno Scudetto più vicino proprio quando ormai sembrava perso, senza contare il fatto che per diversi minuti tantissimi interisti hanno sognato la vittoria clamorosa contro un avversario tanto odiato, salvo dover poi fare i conti con la beffa finale. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti ideali per andare incontro ad una bellissima notte, in attesa di capire cosa farà il Napoli sul campo della Fiorentina domani alle 18.

Insomma, mettiamo da parte ogni discorso, visto che di chiacchiere ce ne saranno già abbastanza nei prossimi giorni, e arrivati a questo punto godiamoci pure il video con cui potremo rivivere i momenti più importanti dell’anticipo di Serie A tra Inter e Juventus con il commento di uno scatenato Zambruno, grazie al quale milioni di tifosi bianconeri potranno godere a lungo ricordando di aver vinto con un rocambolesco 3-2 a San Siro.