Allegri belva impazzita contro Bernardeschi: il filmato che persino Sky si è persa

Allegri belva impazzita contro Bernardeschi: il filmato che persino Sky si è persa

Allegri
Allegri



Sta facendo il giro del web solo in queste ore, a distanza di due giorni dalla partita di Champions League della Juventus, il video che ci mostra quanto avvenuta l’altra sera, con un match estremamente tranquillo per la compagine bianconera, che tuttavia ha coinvolto non poco Max Allegri. In particolare, le immagini amatoriali in questione ci mostrano l’allenatore bianconero nel pieno di un rimprovero davvero duro nei confronti di Bernardeschi, nonostante il fatto che l’ex Fiorentina a detta di diversi giornalisti sia stato uno dei migliori in campo contro lo Young Boys.

Singolare, davvero singolare il modo di porsi da parte dello stesso Allegri nei confronti del suo giocatore. Prima una ramanzina diretta a lui, con Bernardeschi evidentemente reo di passare poco la palla, poi il tecnico si gira verso la panchina, continuando ad urlare per far capire anche agli altri cosa stesse sbagliando il loro compagno di squadra. Infine, il botto conclusivo, dicendo a chiare lettere che “non siamo alla Fiorentina”. Come a dire che alla Juventus determinati atteggiamenti in campo e fuori non sono consentiti.

Insomma, nulla di grave. Stiamo parlando di episodi normalissimi nel corso di una partita, a maggior ragione considerando la tensione che si accumula in Champions League, ma se pensiamo all’andamento della partita tra Juventus e Young Boys ci accorgiamo che Allegri non vuole mollare nemmeno un centimetro in alcun contesto. E a farne le spese qui è stato Bernardeschi.

Necessario a questo punto rimandarvi al video con cui ci potremo godere uno sfogo epico da parte di Allegri, con immagini assolutamente inedite che in questi giorni sono sfuggite addirittura a Sky, quasi a voler sottolineare che il filmato amatoriale in questione rappresenta uno sfogo eccezionale non solo per la sua intensità, ma anche per come è arrivato in un contesto tutto sommato tranquillo per la Juventus in Champions League.