Devastante, immarcabile, una furia scatenata: Kean non lo ferma nessuno dell'Inghilterra

Devastante, immarcabile, una furia scatenata: Kean non lo ferma nessuno dell’Inghilterra

Kean
Kean



Una prestazione mostruosa quella che Kean ha regalato agli appassionati di calcio con la maglia dell’Under 21 nell’amichevole che l’Italia ha disputato contro l’Inghilterra, come del resto potrete notare anche dal video che stiamo per mostrarvi. L’attaccante della Juventus, infatti, è stato di gran lunga il migliore in campo in un match comunque importante e che a quanto pare ha indotto Mancini a convocare il ragazzo in vista del test match contro gli USA. Insomma, ci apprestiamo a vederlo esordire anche con la Nazionale maggiore.

Kean è stato protagonista assoluto della partita, trovando dapprima il gol del momentaneo pareggio con un colpo di testa poderoso nei minuti finali del primo tempo, coronando una bellissima azione della squadra azzurra ed un perfetto cross da parte di Parigini. Successivamente, durante la ripresa, lo stesso giocatore della Juventus ha ricevuto palla sulla destra ed ha saltato alla grande due avversari, con una cavalcata irresistibile che ha dato vita ad un’azione molto pericolosa per la porta dell’Inghilterra. Durante tutta la partita, comunque, ha fatto cose buonissime.

Insomma, la Juventus ci ha visto giusto decidendo di puntare su di lui, al punto che Kean quest’anno non è stato nemmeno mandato in prestito, nonostante la presenza in rosa non solo di Cristiano Ronaldo (dal quale potrà imparare tanto anche in allenamento), ma anche di tanti altri attaccanti che per forza di cose partono davanti a lui. Sicuramente queste immagini sono destinate a fare il giro del web, testimoniando la sua enorme crescita.

Non è un caso che Mancini abbia deciso di aggregarlo alla nazionale maggiore, al punto che la prossima settimana dovremmo vedere lo stesso Kean esordire con l’Italia in occasione dell’amichevole contro gli USA. Vi lasciamo a questo punto al video che ci mostra le sue grandi giocate durante la partita contro l’Inghilterra, quella della sua definitiva consacrazione.