Buffon deprime così i giornalisti napoletani: "Ma quale Scudetto? La Juve è la Juve!"

Buffon deprime così i giornalisti napoletani: “Ma quale Scudetto? La Juve è la Juve!”

Buffon
Buffon



In queste settimane, abbiamo potuto finalmente ammirare nuovamente Gigi Buffon in Champions League ed il portierone ex Juventus ha subito dimostrato di essere ancora piuttosto competitivo, con grandissime parate che hanno garantito alla squadra francese di non subire la sconfitta in queste giornate. Un contributo comeal solito decisivo da parte sua, anche fuori dal campo come si potrà notare dal nostro video.

Il ritorno in Champions League di Gigi Buffon è stato accolto con qualche fischio da parte dei tifosi che non dimenticano il passato bianconero del calciatore italiano. Ovviamente Buffon non si è lasciato intimidire, ha fatto la sua partita e durante l’intervista post partita rilasciata ad alcuni giornalisti napoletani ha mostrato ancora fortemente di essere un cuore bianconero.

Gli è stato infatti chiesto se questo Napoli allenato da Carlo Ancelotti può avere qualche chance in più contro la Juventus di vincere lo scudetto, una domanda che ha fatto non poco sorridere Buffon che ha semplicemente dichiarato che la Juve è la Juve, è al momento la squadra più forte che tra l’altro può godere del lavoro del calciatore più forte al mondo, ossia Cristiano Ronaldo. E lo ha fatto con il suo solito stile inconfondibile.

Secondo Buffon quindi anche quest’anno in campionato la storia sarà sempre la stessa con la Juventus di Allegri a trionfare sulle altre pretendenti per la lotta al titolo. Nonostante quindi l’arrivo di Ancelotti il Napoli non sembra essere in grado, secondo Buffon, di poter impensierire la Juventus in campionato. Parlando invece del suo girone Champions spera che il PSG possa passare il turno proprio insieme al Napoli, una squadra che comunque rispetta tantissimo per la grande maturità che sta dimostrando quest’anno soprattutto in Europa. Ecco il video che ci mostra un Buffon epico dopo la notte di Champions League.