Tripletta storica all'Atletico Madrid: il gestaccio di CR7 per rispondere a Simeone

Tripletta storica all’Atletico Madrid: il gestaccio di CR7 per rispondere a Simeone

CR7
CR7



C’è stato un momento della sfida di Champions League tra Juventus e Allegri che evidentemente è sfuggito a molti, come si potrà notare anche dal video che vogliamo condividere con voi, in cui il protagonista è stato ancora una volta CR7. Stavolta non ci riferiamo a qualche gesto tecnico da parte del campione portoghese, ma della sua reazione istintiva al momento del fischio finale, quando i bianconeri avevano ormai ottenuto l’insperata qualificazione ai danni dell’Atletico Madrid come si potrà notare dalle immagini in questione. Una risposta a Simeone che, non a caso, in questi minuti sta facendo il giro del web.

Tutti ricordano probabilmente la reazione scomposta da parte dello stesso Simeone dopo la rete dell’1-0 dell’Atletico Madrid, con una gioia che si è tramutata in un gesto volgare. Evidentemente CR7 ha appuntato tutto e così, dopo aver realizzato i tre gol che hanno regalato la qualificazione alla Juventus, si è lasciato andare ad una reazione istintiva. Considerando i trascorsi tra i due, possiamo dire che il gesto di Cristiano Ronaldo ci possa stare alla grande.

Del resto, se il moto della Juventus è “fino alla fine” un motivo deve pur esserci. E questa sera tutti devono fare i complimenti a questa squadra, considerando l’intensità messa in campo da Cristiano Ronaldo e compagni in una partita così importante come il ritorno degli ottavi finale di Champions League contro l’Atletico Madrid. Un segnale quello dato da CR7, che sicuramente il Cholo non dimenticherà facilmente.

Necessario a questo punto lasciarvi al video che ci mostra esattamente cosa sia avvenuto su Sky dopo il fischio finale della sfida tra Juventus e Atletico Madrid, con la risposta di CR7 a Simeone che evidentemente il portoghese attendeva da tre settimane dopo l’esultanza probabilmente esagerata dal tecnico argentino in seguito al primo gol realizzato dai suoi giocatori.