Impressionante boato con SIUUUU e tifosi del Cagliari esempio di sportività

Impressionante boato con SIUUUU e tifosi del Cagliari esempio di sportività

Cagliari
Cagliari



Tutto lo stadio pronto a gridare SIUUUU, i giocatori della Juventus che esultano sotto al settore ospiti occupato dai tifosi del Cagliari e nessun gestaccio da parte dei sostenitori sardi. Un video che riappacifica con il calcio, con tanto di sportività da parte degli ospiti, nel giorno in cui Cristiano Ronaldo realizza la sua prima tripletta in Serie A.

Articolo originale

Siamo tutti pronto a goderci su Sky lo spettacolo della sfida di Champions League tra Juventus e Valencia questa sera, grazie soprattutto ad un CR7 che sta vivendo un momento di forma fantastico, come del resto si potrà osservare bene anche dal video che stiamo per mostrarvi. Durante l’ultimo allenamento della squadra bianconera prima di una sfida che potrebbe rivelarsi decisiva in Europa, infatti, il campione portoghese ha deliziato i suoi compagni di squadra con un gesto tecnico in grado di sfidare persino le leggi della fisica. Il suo gol, infatti, è memorabile.

Come abbiamo visto fare qualche volta da Pogba in passato, CR7 si è dilettato in un tiro da fermo alle spalle della porta. L’ex Real Madrid ha provato a dare alla palla una traiettoria quasi impossibile, in modo tale che l’effetto le consentisse di tornare indietro dopo il primo impatto con l’erba. Chiunque ha giocato a calcio, a qualsiasi livello, può ben capire quanto sia complicato un gesto del genere. Anche quando ti ritrovi coi piedi di CR7. Ebbene, il nostro fenomeno ci ha provato senza temere figuracce davanti a tutti.

Risultato finale? Lo potete facilmente immaginare, perché quando CR7 si mette in testa una cosa, alla fine ci riesce sempre. La palla fa esattamente quello che vuole il portoghese, come spesso e volentieri avviene durante le partite, regalando ad un Dybala incredulo e a tutti coloro che erano presenti in quel momento un numero di alta scuola. Con relativa esultanza dello stesso Cristiano Ronaldo.