Furia di Gasperini in diretta TV per il rigore non dato: "C'è il VAR, queste sono cose brutte"

Furia di Gasperini in diretta TV per il rigore non dato: “C’è il VAR, queste sono cose brutte”

Gasperini
Gasperini



Gasperini letteralmente infuriato dopo la sfida tra Inter e Atalanta. Tutta colpa del mancato calcio di rigore assegnato agli ospiti nel finale del primo tempo, con un clamoroso intervento di Lautaro Martinez nei confronti di Toloi che non è stato punito con la massima punizione. Nemmeno il VAR, infatti, in questo caso è stato sufficiente per assicurare ai bergamaschi la massima punizione apparsa solare a tutti. Ecco dunque arrivare anche le prime polemiche su DAZN dopo il fischio finale.

Insomma, è proprio questo il punto che solleva polemiche in questi minuti, perché anche i telecronisti DAZN hanno avuto modo di individuare facilmente il fallo di Lautaro Martinez su Toloi. Inspiegabilmente, è arrivata una disattenzione dal VAR che non ci si riesce a spiegare. Come del resto sta avvenendo nella mente di Gasperini stando alle immagini che sono state diffuse dopo l’anticipo di Serie A.

Lo stesso Gasperini, infatti, ha dichiarato senza mezzi termini di non aver capito perché non sia stato dato quel rigore. Ha sottolineato di dirlo a partita finita, ma evidenziando al contempo queste cose sono brutte, così come il fatto che questi tipi di errori con il Var non dovrebbero esserci. Insomma, secondo il tecnico dell’Atalanta queste cose tolgono valore ad uno strumento. Il paradosso è che questi sono casi in cui bisognerebbe intervenire perché non sono facili da vedere.

Necessario a questo punto lasciarvi al video che ci mostra come siano andate le cose durante l’intervista che Gasperini ha rilasciato a DAZN, mostrando le proprie perplessità in merito al calcio di rigore che non è stato assegnato all’Atalanta nello scorcio finale del primo tempo, con il match che avrebbe potuto cambiare andamento già a quel punto della partita.