Accordo con la Fiorentina per Chiesa! Ma Paratici deve chiudere 3 cessioni - LoStadium.it

Accordo con la Fiorentina per Chiesa! Ma Paratici deve chiudere 3 cessioni

chiesa



La parola d’ordine è vendere! La Juventus è attesa dalle ultime 72 ore di calciomercato in cui potrebbe sì chiudere il più importante colpo di questa sessione in Italia ma, allo stesso tempo, rischia di restare imprigionata da alcuni contratti pesantissimi e che impediscono un ancora più profondo rinnovamento della rosa.

Partiamo dalle notizie positive: stando a quanto scrive oggi ‘La Gazzetta dello Sport’, Paratici avrebbe trovato l’accordo con la Fiorentina per la cessione di Federico Chiesa. Sull’esterno della nazionale i bianconeri sono vigili da mesi, i segnali di apertura di Commisso negli ultimi giorni sono stati colti al balzo dalla Juve. I viola restano fermi sulla valutazione pari a 60 milioni di euro ma hanno agevolato la trattativa accettando un pagamento dilazionato in 4 anni. La Juve punterebbe ad un’operazione stile Morata (prestito annuale da 10 milioni, rinnovo del prestito per altri 10 milioni e acquisto definitivo con ulteriori 35 milioni + 5 di bonus sul piatto), i viola puntano ad un riscatto obbligatorio. Ma siamo ormai ai dettagli. Col giocatore, tra l’altro, c’è un accordo di massima che risale ormai ai primi contatti tra le parti.

La Juventus è però costretta a vendere. Pirlo, ad oggi, sarà costretto a mettere fuori due big dalla lista Champions. Uno sarà, senza dubbio, Sami Khedira: l’avventura in bianconero del tedesco è ai titoli di coda, il problema è che non ha finora accettato tutte le proposte di rescissione consensuale che gli sono pervenute dal club. Khedira guadagna 6 milioni di euro a stagione, inutile sottolineare che sarebbe fondamentale per il bilancio in affanno della Juve liberarsi di questo stipendio.

Discorso simile per Douglas Costa anche se per il brasiliano si cerca un acquirente: l’ex Bayern per il momento non tiene in considerazione le proposte provenienti da Qatar e Cina, dove peraltro non accelerano visto che il mercato chiuderà dopo il 5 ottobre. Anche Douglas guadagna 6 milioni netti all’anno e non dà garanzie dal punto di vista fisico.

Per far spazio a Chiesa sarà poi necessario cedere anche De Sciglio, da tempo sulla lista dei cedibili: nelle ultime ore si parla con insistenza di un’offerta del Celtic, vedremo se l’ex Milan lascerà la Juve negli ultimi giorni di mercato con Rugani, destinato al Rennes.