Pirlo rammaricato: "Non l'avevamo preparata così. Morata? Non sta bene, è svenuto" - LoStadium.it

Pirlo rammaricato: “Non l’avevamo preparata così. Morata? Non sta bene, è svenuto”

pirlo

Non è stata una bella prestazione quella del Juventus, al Do Dragao: il Porto vince l’andata degli ottavi di finale di Champions League, battendo 2-1 i bianconeri. I campioni d’Italia si salvano grazie al gol nel finale di Chiesa ma la serata in Portogallo è stata da dimenticare.

Sono state clamorose le disattenzioni della Juventus ma è stato clamorosa anche la pochezza del primo tempo. Una prestazione che non può passare inosservata e che è stata analizzata da Pirlo ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Non credo ci sia stato un approccio sbagliato, lo è diventato dopo aver preso quel tipo di gol dopo appena un minuto. Ci sono venute meno le certezze, è subentrata la paura: non dovrebbe essere così in un ottavo di Champions ma i ragazzi si sono abbattuti e i nostri avversari hanno potuto giocare la partita che volevano, chiudendosi e mantenendo le linee strette. Sapevamo che era quello che volevano, anche nel girone hanno mostrato di saperlo fare bene. Se si è vista stanchezza in campo? Credo sia normale, arriviamo da un periodo con tante partite impegnative e non è facile mantenere gli stessi ritmi in tutte le gare. Un ottavo di finale dovrebbe far andare oltre la fatica ma per fortuna è arrivato il gol nel finale a tenerci in corsa. La partita l’avevamo preparata diversamente, volevamo cercare la profondità con le punte e con gli esterni e attaccare i terzini alle spalle. Però la circolazione di palla è stata troppo lenta e questo favoriva i loro rientri”.

Pirlo poi rivela le condizioni di Chiellini e Morata: “Chiellini ha avuto un risentimento al polpaccio, Morata non si è ancora ripreso dall’influenza. Oggi non stava bene, dopo la partita si è dovuto stendere negli spogliatoi, è svenuto”.