Rinnovo Dybala: Pirlo lo vorrebbe ancora ma la posizione della Juve è diversa - LoStadium.it

Rinnovo Dybala: Pirlo lo vorrebbe ancora ma la posizione della Juve è diversa

Una delle buone notizie della serata della Juventus è senz’altro il gol di Paulo Dybala: l’argentino, tornato a giocare a quasi tre mesi dall’infortunio al ginocchio, ha segnato la rete decisiva al Napoli e ha dato segnali incoraggianti in vista del finale di stagione in cui proverà ad essere protagonista. La difficile situazione contrattuale della Joya, in scadenza nel 2022, è nota, ma Andrea Pirlo si augura di averlo anche l’anno prossimo.

Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, parla così a ‘SKY’ dopo il trionfo sul Napoli, nel recupero della gara inizialmente prevista per il 4 ottobre 2020: “Non sono arrabbiato. Abbiamo lasciato dei punti per strada, non siamo stati tanto incisivi in partite abbordabili. Quando hai lo spirito di stasera poi alla fine porti a casa i risultati. Io sono abituato, il ruolo dell’allenatore è questo. Non mi trova impreparato. Magari trovare positivi un giorno prima della partita non è facile, speriamo che tutto questo finisca presto”.

L’argomento più interessante è sicuramente il futuro di Paulo Dybala, grande mattatore della serata con una rete decisiva: “Un calciatore così deve giocare il più possibile. Non lo abbiamo mai avuto, è un valore aggiunto per qualsiasi squadra e anche per la Juventus. Lui ha ancora un anno di contratto, speriamo di potercelo tenere”. “Da parte mia conclude Pirlo ho commesso degli errori, ma rifarei tutto. Non è semplice al primo anno poiché hai delle idee e ti ci butti a capofitto. Sono successe tante cose, il campionato più complicato di tutti per tutti. Mi servirà per il futuro, ho sbagliato come sbagliano tutti, però da questi sbagli posso trarre delle conclusioni. Sia la Champions che il campionato rappresentano un rimpianto. Quando giochi per la Juventus gli obiettivi li devi conquistare, non li scegli”.