Buffon dice addio alla Juve: "A fine stagione tolgo il disturbo ma forse non mi ritiro" - LoStadium.it

Buffon dice addio alla Juve: “A fine stagione tolgo il disturbo ma forse non mi ritiro”

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 30: Gianluigi Buffon of Juventus celebrates after his team-mate Alvaro Morata scored the opening goal during the UEFA Champions League group E match between Juventus and Sevilla FC on September 30, 2015 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Gianluigi Buffon sta vivendo le ultime settimane da calciatore della Juventus: il leggendario portiere, campione del Mondo con la Nazionale nel 2006, ha ufficializzato oggi il suo addio ai bianconeri a fine stagione. La notizia, c’è da dirlo, era nell’aria: Buffon ha ufficializzato la sua decisione in un’intervista a ‘Bein Sports’.

Come sempre, il 43enne di Carrara è stato lucidissimo nella sua analisi: “Questa è la fine di un ciclo, è giusto che io ora tolga il disturbo. Il mio futuro è chiaro e delineato, questa bellissima e lunghissima avventura con la Juventus si chiuderà. Credo che ho dato tutto e ho ricevuto tutto da questa squadra, non si può chiedere di più. Il mio futuro? Devo trovare una situazione che mi dà ancora stimoli, o in alternativa una scelta che mi porti a fare un’esperienza di vita diversa. Se ciò non accade, allora smetto”.

Nell’intervista in questione, Buffon ha anche parlato della difficile stagione che ha attraversato la Juventus: “Alla fine è mancata continuità, considerato che anche contro le prime 5-6 della classifica abbiamo sempre giocato alla pari, vincendo o pareggiando. Abbiamo perso dei punti con squadre di minor blasone e questo vuole dire che c’è ancora da crescere sul piano caratteriale”.

Negli ultimi giorni, anche Cristiano Ronaldo sta affrontando tante critiche: “Ha segnato tanti gol anche quest’anno ma è ovvio che se il rendimento della squadra cala anche il singolo ne risente. E’ un ragazzo simpatico, con lui ho un ottimo rapporto”.