Festa rovinata a Suma e Juve incombente: "I soliti amici tutti contro di noi"

Festa rovinata a Suma e Juve incombente: “I soliti amici tutti contro di noi”

Suma
Suma

Il Milan rischia di complicare una stagione importante non riuscendo ad approdare in Champions League durante l’ultima partita di campionato. Lo 0-0 in casa contro il Cagliari ha rovinato i piani dei rossoneri che già erano pronti a brindare per la conquista dell’Europa che conta dopo anni di inferno. Invece il Cagliari di Semplici, tra l’altro già salvo, ha giocato un match da protagonista, rischiando di andare per due volte in vantaggio.

Un Milan evidentemente troppo bloccato dalla paura che non è invece riuscito a fare il gol vittoria, situazione che ha non poco messo in crisi il telecronista rossonero Suma. Quest’ultimo però non sembra avercela tanto con la propria squadra, ma più che altro con il Cagliari che è andato a San Siro giocando la partita della vita.

Un Suma furioso che ha parlato praticamente di complotto, di tutti contro il Milan, dei “soliti amici” che fanno giochetti tra di loro per dare un vantaggio ad una squadra e penalizzarne un’altra. Suma non menziona mai la Juventus durante la telecronaca del match, ma è evidente come abbia idee complottiste su un disegno già scritto su chi dovrà approdare in Champions League.

Il Milan deve giocarsi il tutto per tutto nell’ultima partita di campionato contro l’Atalanta a Bergamo, missione davvero complicata, ma di certo non impossibile. La squadra di Gasperini ha già conquistato la sua qualificazione in Champions League, ma sappiamo come l’Atalanta giochi sempre per vincere, difficile insomma che possa fare una partita dimessa. Suma teme proprio che Gasperini possa fare il piacere agli amici juventini, ma la partita deve essere giocata. Vi lasciamo al video con Suma al fischio finale di Milan-Cagliari.