Domani l'incontro col Sassuolo per Locatelli, Dragusin nella trattativa! Ecco i dettagli - LoStadium.it

Domani l’incontro col Sassuolo per Locatelli, Dragusin nella trattativa! Ecco i dettagli

dragusin

La Juve vuole (e forse, deve) accelerare per Manuel Locatelli. Se Cherubini ha davvero deciso di puntare sul play del Sassuolo per accontentare Allegri, è importante che la trattativa entri subito nel vivo: il classe ’98 potrebbe veder aumentare il suo valore di mercato durante l’Europeo, senza contare che c’è il rischio di veder infoltirsi la concorrenze.

Ed è proprio per questo motivo che tra domani e giovedì, almeno stando a quanto assicura la ‘Gazzetta dello Sport’, ci sarà un primo contatto “ufficiale” tra Cherubini e Carnevali, a.d. del Sassuolo. C’è da discutere, e molto, sulla formula di un eventuale trasferimento ma si parte comunque dal rapporto di assoluta “amicizia” tra i due club.

Detto delle tempistiche, la Juve ora deve ragionare su come avvicinarsi ai 40 milioni di euro che i neroverdi continuano a chiedere. Un passo in avanti sarà compiuto quando il Sassuolo accetterà definitivamente Radu Dragusin come contropartita tecnica. Il 19enne difensore romeno, 4 presenze ufficiali durante l’ultima stagione, già nel gennaio scorso era finito nel mirino di club esteri (il Lipsia, ma anche il Newcastle): la Juve reagì prontamente, prolungando il suo contratto fino al 2025.

Dragusin ora potrebbe essere sacrificato per andare a tappare quella che è forse la falla più evidente nell’organico della Juventus, un regista puro. Stando alle ultime indiscrezioni, la Juve potrebbe offrire 30 milioni di euro più il cartellino del centrale e un altro elemento dell’U23 (Felix Correia è il profilo giusto?), mantenendo però un diritto di prelazione su una futura, eventuale, cessione di Dragusin da parte del Sassuolo: ai bianconeri verrebbe infatti consentito di pareggiare un’offerta di un club terzo. Il legame con Dragusin, insomma, non si spezzerebbe e allo stesso tempo il progetto tattico di Allegri partirebbe senza lacune evidenti.