Allegri prende le distanze da Pirlo: ecco il piano per tornare a vincere lo Scudetto - LoStadium.it

Allegri prende le distanze da Pirlo: ecco il piano per tornare a vincere lo Scudetto

Allegri
Allegri

Andrea Pirlo, nel corso della seconda stagione, ha schierato 52 formazioni diverse in 52 partite: un’abitudine che non ha giovato in campionato, con il quarto posto raggiunto in extremis all’ultima giornata grazie alla vittoria contro il Bologna e il conseguente pareggio del Napoli in casa con il Verona. Con Massimiliano Allegri, la Juventus vuole cambiare musica: il piano del toscano è quello di optare per una formazione di titolarissimi, un blocco di 7-8 giocatori a cui affidarsi abitualmente, riducendo drasticamente le rotazioni dal primo minuto. Un punto fermo potrebbe essere Cristiano Ronaldo che domenica è atteso nel ritiro della Continassa.

C’è anche una priorità per Allegri: ridare solidità al reparto difensivo su cui sono stati costruiti i nove scudetti consecutivi. Nelle ultime due stagioni però ha fatto molta fatica. La Juve ha sempre avuto la difesa meno battuta in otto dei nove campionati chiusi con la vittoria, mentre con Sarri e Pirlo è arrivata piuttosto indietro in questa classifica. Sono stati 81 (43+38) i gol incassati in due anni da una Juventus davvero poco solida per essere vera. Allegri dovrà invertire la rotta: solidità, attenzione, equilibrio, atteggiamento, coperture e fisicità a centrocampo per ritrovare le certezze di un tempo. I protagonisti saranno sicuramente i campioni d’Europa Chiellini e Bonucci con De Ligt, che possono creare una difesa solidissima nel tempo.