Vlahovic praticamente impossibile, la Juve ora vira su Mitrovic - LoStadium.it

Vlahovic praticamente impossibile, la Juve ora vira su Mitrovic

mitrovic

Non bastassero i problemi societari, la Juve sta facendo grande fatica in campo in questa prima parte di stagione. Se i problemi a centrocampo sono ormai atavici, le difficoltà in attacco sono un problema nuovo da affrontare, considerato che nelle precedenti stagioni si poteva contare sul costante apporto di Cristiano Ronaldo.

Sostituire il portoghese non è ovviamente possibile, il problema è che i vari Morata, Dybala, Chiesa e Kean stanno facendo di tutto per farlo rimpiangere, almeno sul piano realizzativo. La Juve, insomma, per raddrizzare la stagione dovrebbe intervenire con decisione sul mercato, ma non sarà facile. L’obiettivo, più o meno dichiarato, è Dusan Vlahovic: il serbo è stuzzicato dal bianconero ma il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha già fatto intuire che farà di tutto pur di non cederlo alla Juve. E, vista la concorrenza dalla Premier League, è probabile che riuscirà nel suo intento.

La Juve deve quindi guardare con attenzione al mercato e capire chi possa essere davvero un uomo-gol. Stando a quanto scrive oggi ‘Tuttosport’, la dirigenza bianconera sta valutando l’ipotesi Aleksandar Mitrovic. Anche lui serbo, classe ’94, è un centravanti di stazza ma con un ottimo fiuto del gol. Tanto per intenderci, Mitrovic è stato l’autore del gol qualificazione ai Mondiali della sua Serbia, all’ultimo minuto dell’ultima giornata in casa del Portogallo di Ronaldo. Ecco, in nazionale Mitrovic ha segnato 44 gol in 69 apparizioni, a testimonianza del suo strettissimo rapporto col gol.

L’attaccante fu acquistato, ventenne, dall’Anderlecht, proveniente dal Partizan Belgrado. In Belgio si fece subito notare nelle due stagioni in maglia biancomalva (44 gol in 90 presenze), poi il passaggio poco fortunato al Newcastle (9 reti alla prima stagione in Premier, poi la retrocessione e tante difficoltà). Infine, il trasferimento al Fulham: nei “cottagers” milita dal 2018, ha segnato 74 reti in 149 partite (insomma, ha sempre una media di un gol ogni due match) ed è attualmente capocannoniere in Championship, con 21 gol in 18 presenze. Mitrovic potrebbe essere un buon “piano B”, un attaccante affidabile anche se non un fuoriclasse, considerati anche i costi che non sarebbero eccessivi nonostante il contratto in scadenza nel 2026.