Ecco Di Maria: "Qui per vincere tutto, vedremo per il secondo anno. Allegri? Non ho parlato di tattica" - LoStadium.it

Ecco Di Maria: “Qui per vincere tutto, vedremo per il secondo anno. Allegri? Non ho parlato di tattica”

Di Maria
Di Maria

Angel Di Maria oggi ha parlato per la prima volta da giocatore della Juventus. Nella presentazione alla stampa, il “fideo” ha toccato diversi argomenti, svelando anche alcuni retroscena della trattativa che alla fine l’ha portato a vestire il bianconero: “Se un club importante come la Juve ti corteggia per 40 giorni non puoi dire di no. Avrei desiderato anche tornare in Argentina ma nel calcio le cose cambiano in fretta e ho deciso di venire qui, dovevo solo parlare con la mia famiglia. Altri club? Nessuna trattativa, solo qualche chiacchierata come quella col Benfica”.

In molti si chiedono se questo sarà l’unico anno di Di Maria alla Juve: “Vedremo, non si sa mai. Per ora tutto è andato per il meglio, l’accoglienza è stata straordinaria. Voglio concentrarmi su questa stagione e vincere tutto, è per questo che ho scelto questa squadra anche se è reduce da due anni meno buoni del solito. Di certo non mi serviva la Juventus per conquistarmi un posto al Mondiale, all’Argentina penserò quando sarà il momento”.

Non poteva mancare anche la domanda su Allegri: “Col mister ho parlato poco, ci sarà tempo anche per parlare di tattica, ora bisogna lavorare sul fisico. Voglio aiutare anche i più giovani che sono in squadra, sarà importante creare un bel clima nello spogliatoio”.

Di Maria ha chiesto informazioni anche a suoi compagni di nazionale e ex compagni di club? “Certo, ho parlato con Dybala e Paulo mi ha sempre detto che questo è un grande club ma anche una famiglia. E questo l’ho percepito da subito. Con Buffon ho parlato anche nel giorno stesso della firma, lui è una persona bellissima e ci teneva molto che io venissi qui. Ora sono tranquillo e coi piedi per terra: voglio fare del mio meglio e vincere tutto con la Juve”.