Niente operazione per Pogba: starà fermo 5 settimane. Ecco il programma per il Polpo - LoStadium.it

Niente operazione per Pogba: starà fermo 5 settimane. Ecco il programma per il Polpo

LAS VEGAS, NEVADA - JULY 22: Paul Pogba #10 of Juventus smiles on the field during a preseason friendly match against Chivas at Allegiant Stadium on July 22, 2022 in Las Vegas, Nevada. Juventus defeated Chivas 2-0. (Photo by Ethan Miller/Getty Images)

Da giorni si parla di un possibile intervento per Paul Pogba dopo l’infortunio negli USA. Oggi, il francese è rientrato a Torino dopo il consulto a Lione con il “guru” di Ibrahimovic, dal quale è emerso che Paul Pogba non verrà operato. È prevalsa, dunque, la volontà di Pogba che non voleva intervenire chirurgicamente anche per salvaguardare il Mondiale.

Il Polpo starà fermo per cinque settimane: il programma prevede 3 settimane di terapia conservativa in cui si dividerà tra palestra, terapia e piscina; mentre 2 settimane saranno di lavoro differenziato in campo prima di ritornare in gruppo.

Pogba, quindi, salterà almeno 5 partite di campionato e l’esordio in Champions League della Juventus.

Si tratta di una decisione rischiosa per la Vecchia Signora, una decisione che mira a far giocare i Mondiali a Pogba. La Juventus conta molto sul centrocampista francese, ma questa decisione rischia di non far mai arrivare Pogba al top con il conseguente rischio di ulteriori stop.

Forse per i bianconeri sarebbe stato meglio risolvere il problema alla radice e intervenire chirurgicamente, magari perdere un mese in più, ma con la certezza di riavere il francese definitivamente al top per il resto della stagione. Questa decisione rischia solamente di posticipare l’operazione nei mesi successivi al Mondiale.

Sarà solo il tempo a dire se la decisione di non operare il Polpo sia stata quella giusta o meno.