Zaniolo e Gnonto obiettivi concreti, Manna e Calvo incontrano il procuratore dei due - LoStadium.it

Zaniolo e Gnonto obiettivi concreti, Manna e Calvo incontrano il procuratore dei due

Gnonto
Gnonto

È un periodo di incertezze per Federico Chiesa, esterno della Juventus e della Nazionale, dopo una stagione deludente. Nonostante il suo fulgido passato, con un ruolo di primo piano nell’Europeo del 2021, oggi l’attaccante sembra essere lontano parente di quel giocatore risplendente: nonostante ciò, club come Bayern Monaco, Liverpool, Newcastle e Manchester United stanno cercando di approfittare di una potenziale occasione di mercato: dai 7-80 milioni di euro di un paio di anni fa, la Juve ora si accontenterebbe di 30-35 milioni per la cessione del cartellino.

Dopo un’annata negativa, segnata da un rapporto teso con l’allenatore Massimiliano Allegri, Chiesa potrebbe salutare Torino. Il giocatore, con sole sei presenze da titolare in campionato su un totale di 21 e un numero di gol molto inferiore al solito, ha ammesso le difficoltà di questo anno: “Non è stato semplice rientrare dopo 10 mesi”. Ma se Chiesa dovesse partire, chi lo rimpiazzerà?

Le voci di mercato puntano su due nomi: Nicolò Zaniolo e Wilfried Gnonto. Entrambi italiani, giovani e promettenti, Zaniolo e Gnonto rappresentano due ottime opportunità per il mercato bianconero, potenzialmente disponibili in prestito con diritto di riscatto.

Ieri, i dirigenti della Juventus hanno incontrato Marco Busiello, partner di Claudio Vigorelli, procuratore dei due calciatori. Zaniolo, attualmente in forza al Galatasaray, potrebbe vedere il suo futuro dipendere molto dai preliminari di Champions, mentre Gnonto, dopo la retrocessione del Leeds in Championship, sembra pronto per un cambio di squadra.

La Juventus, quindi, è di fronte a scelte strategiche cruciali per garantire il suo futuro competitivo. La situazione di Chiesa è solo l’inizio di un’estate di calciomercato che potrebbe riservare molte sorprese.