Un sacrificio della Juve per aumentare i diritti TV: i nuovi orari scomodi - LoStadium.it

Un sacrificio della Juve per aumentare i diritti TV: i nuovi orari scomodi

la vedita dei diritti tv della serie A rappresenta un’entrata fondamentale per tutti i club del campionato italiano. Ma all’apertura delle buste si è subito compreso come i colossi delle pay tv non sembrino desiderosi di fare follie.

Basti pensare che per aver la Liga spagnola versano 2,4 miliardi di euro mentre la lega serie A aveva chiesto la metà e non ha ricevuto nessuna offerta.

Gravina ha spiegato di essere deluso pensando che le finali delle tre italiane avrebbero creato appeal. Ora secondo Gravina bisogna inventarsi qualcosa di nuovo per aumentare il valore dei diritti tv.

E ci sarebbe già un’idea in cantiere. La Juve dovrebbe giocare a orari scomodi come le 12 e 30 perchè richiesti all’estero. In pratica si sposterebbero i big match e chiaramente la Juve dovrebbe farlo diverse volte.

Ma tutti sanno che è un orario non amato da giocatori, tifosi e anche allenatori. Chi non ricorda gli sfoghi di Sarri contro il calendario e gli orari a pranzo.

Vedremo se la Juve sarà la soluzione ai problemi e si sacrificherà per aumentare le entrate di tutti i club della serie A.

Certo i tifosi bianconeri non vanno matti per questa idea che li vede ancora una volta sfavoriti.