Allegri è una furia, le immagini del suo show in panchina fanno il giro del mondo - LoStadium.it

Allegri è una furia, le immagini del suo show in panchina fanno il giro del mondo

allegri

La partita di ieri tra la Juventus e il Milan era senza dubbio un banco di prova importante per i bianconeri. Allegri era ben consapevole dell’importanza di questo confronto, un’opportunità per dimostrare che la sua squadra era pronta a contendersi lo scudetto.

Il risultato è stato senza dubbio il miglior segnale possibile. La Juventus ha dimostrato di essere solida e coesa, ma l’allenatore ha sottolineato che c’è ancora spazio per miglioramenti. La giovane età di molti dei giocatori della squadra è una delle ragioni per cui Allegri continua a mantenere un basso profilo. Con il passare delle settimane, ci si aspetta che la squadra maturi ulteriormente, e questo potrebbe cambiare radicalmente il panorama nei prossimi mesi.

Allegri è il primo a conoscere i punti di forza e le debolezze della sua rosa, ma questo non lo ha mai portato a rassegnarsi. La sua reazione nei minuti finali di Milan-Juve è stata una reminiscenza dei momenti in cui le sue sfuriate hanno dato nuova energia alla Juventus in passato. Un esempio leggendario di ciò è il famoso finale di partita col Carpi.

Il video dell’esplosione di rabbia di Allegri è stato catturato dalle telecamere di ‘Dazn’ e ha rapidamente fatto il giro del mondo. In un’intervista a fine partita, l’allenatore ha spiegato il motivo della sua arrabbiatura: “Innanzitutto, dovevamo mantenere alta la tensione. In secondo luogo, quando giochi contro un avversario in inferiorità numerica, non devi permettergli nemmeno di toccare la palla. Non bisogna avere fretta di concludere, la partita va gestita fino alla fine. Per gli avversari, il campo deve diventare un aeroporto, non servono dribbling o scambi stretti. In questo senso, abbiamo commesso errori e abbiamo dato al Milan la possibilità di ripartire in contropiede, con giocatori come Leao, che sono capaci di tutto. Questa esperienza ci servirà da lezione.”

Di seguito le immagini della “Allegri-cam”: