Allegri lancia Alex Sandro titolare e conferma: "Alcaraz va in panchina" - LoStadium.it

Allegri lancia Alex Sandro titolare e conferma: “Alcaraz va in panchina”

Carlos Alcaraz
Carlos Alcaraz

La Juventus si prepara per il posticipo di campionato contro l’Udinese, e l’allenatore Massimiliano Allegri si è espresso in conferenza stampa sulla situazione della squadra, focalizzandosi sulla necessità di vincere per restare in corsa per lo Scudetto.

Secondo Allegri, la sconfitta contro l’Inter non ha influenzato negativamente la squadra, e i giocatori sono determinati a riscattarsi. L’assenza di Vlahovic, per un sovraccarico all’adduttore (tornerà per la prossima di campionato col Verona), rappresenta una sfida, ma Allegri si mostra fiducioso nel rendimento del gruppo. “Il gruppo ha lavorato bene”, afferma l’allenatore, sottolineando l’importanza di tornare alla vittoria per raggiungere l’obiettivo di giocare in Champions League.

Riguardo all’attacco rimaneggiato, Allegri conferma che Milik prenderà il posto di Vlahovic, mentre il ballottaggio per il compagno d’attacco è tra Chiesa e Yildiz, con il primo che sembra essere favorito. Allegri spiega: “Chiesa sta bene e anche gli altri due, deciderò domani tra lui e Kenan. A Federico chiedo di fare buone prestazioni e di mettersi a disposizione: se giocherà dall’inizio avrà una possibilità importante.”

In difesa, Alex Sandro prenderà il posto dello squalificato Danilo, mentre Alcaraz dovrà aspettare per il suo debutto da titolare. Allegri elogia le potenzialità di Alcaraz ma afferma che non è ancora pronto per giocare dall’inizio.

Allegri, con la partita contro l’Udinese, raggiungerà Marcello Lippi a quota 405 panchine con la Juventus. Tuttavia, l’allenatore preferisce concentrarsi sul presente: “Cerchiamo di finire bene la stagione poi ho ancora un anno di contratto.”

La Juventus si trova attualmente al quarto posto in classifica, e Allegri riconosce l’importanza di vincere per avvicinarsi all’Inter, la squadra più forte al momento: “L’Inter nel 2024 ha vinto 7 gare su 7, sta facendo un percorso straordinario. La vittoria dell’Inter non ci fa andare in campo demotivati ma molto più motivati. Dobbiamo tornare in Champions e domani in questo senso sarà una partita importante.”